Prussiane (ventagli o girelle)

Le prussiane sono dei biscotti di pasta sfoglia spesso chiamati anche girelle o ventagli per via della loro forma a cuore arrotolato a spirale.

Le prussiane si trovano un po' in tutti i banconi delle pasticcerie e dei bar italiani, anche se la loro terra d'elezione è la Campania.

In realtà, le prussiane hanno origini francesi, in particolare sono diffuse nella regione Linguadoca dove vengono chiamate palmiers (palme) o coeurs (cuori). Nel mondo anglosassone, invece, vengono dette elephant's ear (orecchie di elefante) o butterflies (farfalle). Nella lingua spagnola sono definite orejas (orecchie).

Tanti nomi, insomma, per indicare un unico biscotto, molto semplice da realizzare, composto da strati alternati di pasta sfoglia e burro arrotolati, ricoperti di zucchero e cotti in forno. Per una versione più leggera delle prussiane si può omettere il burro.

Alcune varianti delle prussiane prevedono di alternare gli strati di pasta sfoglia con crema di nocciole o con miele.

In Francia si trovano in moltissimi panifici e si chiamano "palmier".

Ricetta delle prussiane

Prussiane

Come accennato sopra, la ricetta delle prussiane è semplicissima, gli ingredienti sono praticamente due: pasta sfoglia e zucchero.

Consiglio di usare la pasta sfoglia fresca (quella che si trova nel bancone frigo al supermercato, non quella surgelata) e lo zucchero di canna integrale a granelli più grandi.

Avendo a disposizione più tempo si può preparare in casa la pasta sfoglia come indicato in questa ricetta.

Autore:

 

 

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per circa 14 prussiane

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare di circa 250 g
  • 5 cucchiai di zucchero di canna
  • 1 tuorlo d'uovo (per spennellare)
  • acqua q.b.
  • cioccolato fuso per decorare (facoltativo)

Preparazione

Stendere lo zucchero su un tagliere in maniera uniforme, appoggiare sopra il rotolo di pasta sfoglia e fare pressione con il mattarello, in modo che lo zucchero si attacchi bene alla sfoglia e girarlo.

Arrotolare partendo dal lato destro, fino a metà, e arrotolare dal lato sinistro, fino ad incontrare a metà la parte arrotolata dal lato destro.

Mettere la pasta in frigorifero per mezz'ora (o in congelatore 10 minuti), quindi tagliarla a fettine di circa 2-3 cm di spessore.

Posizionare ogni biscotto su una teglia foderata da carta da forno, ben distanziate tra loro. Spennellare con un mix di acqua e tuorlo d'uovo la superficie delle prussiane e cuocere in forno preriscaldato a 200°C per 15 minuti circa, o finchè non saranno dorate. Passati i primi 10 minuti, girare tutti i biscotti per farli dorare da ambo i lati.

Una volta pronte, prima di servire, si possono decorare con cioccolato fuso.

Su internet potete trovare moltissimi video per preparare i palmier (o prussiane).

Informazioni nutrizionali per 1 prussiana

 

Energia

90 kcal - 376 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

0 g

Proteine

1 g - 6%

Carboidrati

13 g - 56%

Grassi

4 g - 39%

di cui

 

saturi

0.9 g

monoinsaturi

0.4 g

polinsaturi

0.0 g

Fibre

0 g

Colesterolo

12 mg

Sodio

4 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Dolma (foglie di vite ripiene)

Le foglie di vite non sono un ingrediente usuale in Italia ma vengono molto usate nella cucina mediorientale per fare i dolma, involtini ripieni di carne e riso.


Pasta al tonno in bianco

La pasta al tonno in bianco: un classico della cucina moderna poiché semplice e veloce. Fatta con il tonno in scatola sott'olio.


Pappa al pomodoro

La pappa al pomodoro: la preferita di Gian Burrasca, scopriamone la tradizione e la ricetta.


Civet di capriolo

Il civet di capriolo: una ricetta tradizionale di origine francese per cucinare la selvaggina e non solo.

 


Sanguinaccio dolce

Il sanguinaccio dolce: una crema al cioccolato che per tradizione veniva fatta con il sangue di maiale, tipica del periodo di carnevale.


Casatiello

Il casatiello napoletano salato: una torta salata tipica della cucina napoletana che si consuma a Pasqua. Fatta con pasta di pane condita con salumi e sormontata da uova sode.


Ragù di cervo

La ricetta del ragù di cervo: un condimento da abbinare alla polenta oppure alla pasta fresca all'uovo. Tutti i consigli per trattare al meglio la carne di selvaggina.


Gnocchi alla romana

Gli gnocchi alla romana, fatti di semolino e non di patate, sono un primo piatto tradizionale laziale.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.