Plumcake

Il plumcake è un dolce facilmente riconoscibile per la sua forma parallelepipeda, viene cotto, infatti, in stampi rettangolari appositi (gli stessi usati per il pane in cassetta).

Il plumcake ha una consistenza soffice, a metà tra quella di una ciambella e quella di un pan di spagna, ciò è dovuto al fatto che prima di essere infornato l'impasto è semiliquido.

Gli ingredienti di base del plumcake sono: farina, uova, zucchero e lievito; oltre a questi ci si può sbizzarrire e aggiungere ciò che più si ama, solitamente il plumcake viene preparato con lo yogurt, l'uva sultanina, le gocce di cioccolata, ma anche il cacao, il limone, i frutti di bosco, la pera e via dicendo.

Esistono anche versioni salate del plumcake, con prosciutto cotto, pancetta, carote, piselli e/o altre verdure.

 

 

Storia e origini del plumcake...o poundcake?

La parola plumcake potrebbe trarre in inganno, poichè si è portati a pensare che sia un dolce di origine anglosassone fatto con le prugne (plum = prugna e cake = torta). In realtà con la parola plumcake in inglese si indica un dolce tedesco fatto effettivamente con le prugne ma simile ad una crostata che con il nostro plumcake non ha nulla a che vedere... Nella ricetta del plumcake italiano, infatti, non vanno le prugne e la consistenza e l'aspetto sono del tutto diversi da quelli di una classica crostata con una base di pasta frolla.

Ma allora il plumcake cos'é?

La parola inglese corretta per indicare quello che noi italiani definiamo erroneamente plumcake è "pound cake", ed è una preparazione di base inventata nel Settecento molto semplice da ricordare e adatta anche a chi non sapeva né leggere né scrivere. La torta pound, infatti, prevedeva di essere preparata con un pound (corrispondente a circa 450 g) di ogni ingrediente: un pound di zucchero, uno di farina, uno di uova e uno di burro.

Anche in Francia esiste una torta del genere, che fa parte della pasticceria tradizionale francese, e si chiama "quatre quart" (quattro quarti), che sta proprio ad indicare il fatto che viene preparata con la stessa dose dei quattro ingredienti (in realtà in molte ricette la quantità di uova è un po' inferiore rispetto a quella degli altri tre ingredienti).

Nel nostro database ci sono due ricette della Cucina Sì: quella del plumcake all'arancia e quella del plumcake alle mele.

Di seguito la classica ricetta del plumcake con yogurt e cacao.

Ricetta del plumcake con yogurt e cacao

Plumcake dolce

Ingredienti

  • 225 g di farina
  • 1 uovo intero
  • 1 albume d'uovo
  • 60 ml di acqua o latte
  • 75 g di burro ammorbidito
  • 200 g di zucchero
  • 50 g di cacao in polvere
  • 7 g di lievito in polvere (circa mezzo sacchetto da 16 g)
  • qualche goccia di estratto di vaniglia (facoltativo)
  • 125 g di yogurt bianco o alla vaniglia
  • un pizzico di sale

Procedimento: in una ciotola mescolare la farina con il lievito ed il sale. Lavorare insieme il burro ammorbidito a temperatura ambiente con lo zucchero fino ad ottenere un impasto cremoso, quindi aggiungere l'albume e l'uovo intero e un terzo della farina.

Mescolare il cacao in polvere con lo yogurt, la vaniglia e il latte (o l'acqua) e unire il composto a quello precedente, quindi completare aggiungendo la farina rimanente.

Versare l'impasto in uno stampo rettangolare da plumcake imburrato o ricoperto da carta da forno e cuocere in forno già caldo a 180°C per circa 50-60 minuti (fare la prova con uno stuzzicadenti).

Una volta raffreddatosi, il plumcake si può servire su un vassoio rovesciando lo stampo.

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Porceddu (o porcetto?) sardo

Poscheddu, porcheddu, polcheddu, porceddu, porchetto, porcetto: sono tanti i nomi dialettali sardi per indicare questa tipicità della cucina regionale, il maialino da latte cotto allo spiedo.


Polpette di carne

Le polpette: le più conosciute sono quelle di carne ma esistono anche di pesce o di legumi.


Rösti di patate

Il rosti di patate: le frittelle che provengono dalla cucina svizzera, tutti i segreti per prepararle nel modo tradizionale.


Street food palermitano

Lo street food a Palermo, la città italiana dove il cibo di strada è una vera e propria tradizione gastronomica.

 


Tzatziki (salsa greca)

Il tzatziki: la famosissima salsa greca all'aglio e al cetriolo usata in abbinamento di piatti di carne.


Gramigna alla salsiccia

La gramigna alla salsiccia: la vera ricetta emiliana, senza panna, senza funghi, senza piselli, solo con ragù di salsiccia.


Il ceviche o cebiche di pesce

Il ceviche o cebiche: un piatto a base di pesce crudo marinato che viene dal Sud America e sta spopolando anche in Italia.


Le tapas

Le tapas sono piccoli accompagnamenti gastronomici che vengono serviti in tutti i locali spagnoli assieme alla bevanda ordinata. La moda dell'aperitivo nasce in Spagna.

Accedi ai servizi gratuiti

Se sei già registrato, clicca qui per accedere ai servizi gratuiti:

  • Database Alimenti
  • Calcola Ricetta
  • Slot Machine

Altrimenti, clicca qui per registrarti gratuitamente.