Pasta ai frutti di mare

La pasta ai frutti di mare è un primo piatto tipico della cucina marinara e costiera italiana che si basa sulla presenza dei frutti di mare, appunto. Ma cosa sono esattamente i frutti di mare? E' stato dato questo nome di fantasia a varie categorie di animali di acqua salata e acqua dolce che siano essi crostacei o molluschi, quindi il gruppo si fa davvero ampio.

Tra i frutti di mare potenzialmente rientrano i gamberi, gli scampi, le mazzancolle, le canocchie, i granchi tra i crostacei (anche la granseola, l'astice o l'aragosta rientrerebbero nella categoria ma essendo di elevato pregio e valore commerciale questi ultimi vengono solitamente serviti da soli in un abbinamento monotematico con la pasta), poi tutti i bivalvi (cozze, vongole, canestrelli, capesante, cannelli, ostriche, fasolari) i cefalopodi (polpo, seppia, totani, calamari, moscardini) e anche i gasteropodi (le lumachine di mare e le murici o raguse).

 

 

Un'infinità di ingredienti, insomma, con i quale ogni chef e ogni cuoco più o meno professionista può sbizzarrirsi, ed è proprio la fantasia dello chef a fare la differenza tra la pasta ai frutti di mare e la pasta allo scoglio, un'altra delle ricette tipiche della cucina di mare a base di molluschi e crostacei. Non ci sono ricette codificate, ma praticamente solo varianti tra le quali mi piace sottolineare la possibilità di abbinare alla pasta ai frutti di mare sia molluschi e crostacei cotti che crudi, posti a fine cottura, solo prima di servire. Inoltre, il sugo ai frutti di mare può essere sia rosso, con un po' di passata o pomodoro fresco o pendolini, che bianco.

Si può usare qualunque formato di pasta, tuttavia quelli più utilizzati per la pasta ai frutti di mare sono gli spaghetti, le linguine o i tagliolini di pasta fresca, ma al Sud non di rado si trovano anche i paccheri, i mezzi paccheri o la calamarata.

Sì o No

Pasta Frutti Mare

La pasta con i soli frutti di mare non può essere "Sì" perché non è presente alcun tipo di verdura, salvo il pomodoro nelle versioni "rosse". Inoltre, tutti i piatti di pasta di pesce richiedono, per essere veramente appetibili, una quantità di olio importante (almeno due cucchiai a persona). Ovviamente tutto si può declinare in versione dietetica, basta aggiungere verdure e utilizzare la giusta quantità di olio, tuttavia considerando che la pasta ai frutti di mare non è di certo una ricetta che si mangia tutti i giorni, data la complessità della ricetta e il pregio delle materie prime... Possiamo considerarla un'eccezione alimentare e quindi trascurare l'aspetto dietetico. Una volta ogni tanto si può, anzi si deve, fare!

La ricetta della pasta ai frutti di mare

Di ricette per la pasta ai frutti di mare ce ne sono ovviamente una infinità, tante quante sono le possibili combinazioni di crostacei e molluschi. Ve ne voglio proporre una relativamente semplice da preparare, ma davvero ottima: i rigatoni ai frutti di mare.

Prima di passare alla ricetta, alcune considerazioni preliminari.

I lupini possono essere sostituiti con le vongole veraci, in questo caso se ne utilizzeranno 650 g in totale. È importante utilizzarne esattamente questa quantità (come per le cozze), perché utilizzeremo anche il liquido che contengono, che darà sapore al sugo ma che è anche molto salato, per questo motivo non ne vanno usate di più, né di meno! Per lo stesso motivo non vanno spurgate (a meno di non farlo in acqua di mare): cozze e vongole che acquistiamo sono già spurgate, non importa farlo a casa.

I gamberoni devono essere interi, con la testa, indispensabile per insaporire il sugo. Se sono piccoli, utilizzarne due a testa.

I pomodori San Marzano possono essere sostituiti con altri pomodori da sugo, l'importante è che siano ben maturi. Fuori stagione si potrà utilizzare una buona passata di pomodoro.

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 4 porzioni

  • 300 g di rigatoni
  • 300 g di lupini o vongole
  • 350 g di cozze
  • 350 g di vongole veraci
  • 4 gamberoni
  • 800 g di pomodori San Marzano (o 400 g di passata di pomodoro)
  • un ciuffo di prezzemolo
  • 4 spicchi di aglio tritati
  • 150 g di vino bianco secco
  • 8 cucchiai di olio
  • peperoncino
  • sale

Procedimento

Sbollentare i pomodori per 1-2 minuti, farli raffreddare immergendoli in acqua fredda, quindi togliere la pelle e i semi, e tritarli grossolanamente. Pulire e raschiare le cozze, sciacquarle insieme alle vongole e ai lupini e farle sgocciolare in un colapasta. Farli aprire al vapore, filtrare il liquido di cottura con un colino e metterlo in una caraffa per far decantare l'eventuale sabbia residua. Risciacquare i gamberi.

Scaldare l'olio in una padella di 28 cm, soffriggere l'aglio tritato e il peperoncino per qualche secondo, unire i pomodori, sfumare col vino, e cuocere a fiamma alta per 10 minuti circa, fino ad ottenere un sugo denso. Unire il liquido di cottura dei molluschi e i gamberoni, cuocere a fuoco medio per 10 minuti.

Nel frattempo, lessare i rigatoni in acqua salata, scolarli al dente e farli insaporire per un paio di minuti nel sugo.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

467 kcal - 1952 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

9 g

Proteine

18 g - 16%

Carboidrati

42 g - 37%

Grassi

23 g - 47%

di cui

 

saturi

4.7 g

monoinsaturi

15.4 g

polinsaturi

2.5 g

Fibre

5 g

Colesterolo

65 mg

Sodio

563 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Risotto oro e zafferano di Gualtiero Marchesi

Il risotto all'oro: probabilmente la ricetta più famosa di Gualtiero Marchesi, una rivoluzione non solo estetica.


Sartù di riso (ricetta napoletana)

Il sartù di riso: una ricetta della cucina napoletana, in pratica un timballo, super ricca di ingredienti e di gusto.


Spaghetti con le vongole rossi (con pomodoro)

Spaghetti con le vongole in rosso? Perché no, con salsa di pomodoro, con pomodorini freschi, con pomodorini confit....ognuno come preferisce.


Spaghetti con le vongole

Gli Spaghetti con le vongole: un classico primo piatto di mare, in versione risottata, per sfruttare a pieno tutto il gusto di questi squisiti molluschi.

 


Risotto all'aglio nero

Risotto all'aglio nero: un abbinamento azzeccato sia per sapore sia per cromaticità. Come nella ricetta di Riccardo Camanini (Ristorante Lido 184).


Timballo di riso

Il timballo di riso: un classico primo piatto italiano dalle molte varianti.


Risotto alla parmigiana

Risotto alla parmigiana: a base di pochissimi ingredienti (riso, burro e parmigiano) può fungere da base per qualsiasi altro risotto.


Soufflé al formaggio

Il soufflè al formaggio: sono tante le varianti di questa ricetta famosissima, nella nostra usiamo parmigiano e gorgonzola.