Pollo alla birra

Il pollo alla birra è un secondo piatto di carne tipico dei Paesi del Nord Europa (Gran Bretagna, Olanda, Belgio, Germania), dell'Est Europa (Polonia, Bulgaria, Romania) e degli Stati Uniti.

Le varianti del pollo alla birra sono tantissime, può essere cotto in forno, alla griglia oppure in padella, il pollo può essere lasciato intero oppure fatto a pezzi, si possono aggiungere verdure o spezie, insaporirlo con carne di maiale (pancetta, lardo o speck) e via dicendo.

L'idea di fondo comune a tutte le ricette del pollo alla birra è quella di usare questa bevanda per conferire dolcezza e acidità alle delicate carni del pollo.

La birra ideale da usare in questa ricetta è una birra chiara che non sia troppo amara, quindi eviterei una pils il cui aroma luppolato è molto invasivo e sceglierei piuttosto una birra ad alta fermentazione, più fruttata e profumata, tipo una Weiss o una Ale.

Tra le tante ricette di pollo alla birra ne vorrei segnalare una, particolarmente originale e simpatica, che viene dagli USA, il Beer Can Chicken (letteralmente pollo alla lattina di birra).

Questa ricetta è un'usanza degli americani durante i barbecue primaverili ed estivi: il pollo intero viene sventrato e poi appoggiato sopra una lattina piena di birra e cotto sulla brace. L'effetto scenografico è assicurato e, inoltre, con questo metodo si permette alle carni interne del pollo di rimanere morbide e succose grazie all'evaporazione della birra durante la cottura.

 

 

Ma c'è un trucco...il kettle...il kettle grill è una tipologia di barbecue molto profondo che permette al pollo di rimanere in piedi, dotato di un fondo dove si sistemano le braci, di un coperchio e una griglia di areazione, di un termometro e di un contenitore tipo lattina dove si versa la birra e si installa il pollo che così può essere cotto evitando di usare direttamente la lattina di birra (che tra l'altro potrebbe rilasciare sostanze nocive). 

Ricetta del pollo alla birra (Beer can chicken)

Pollo alla birra

Prima di cuocere il pollo ci si può sbizzarrire creando un mix di spezie con cui insaporirlo, il cosiddetto rub (mix di spezie e sale per strofinarlo/massaggiarlo). Pepe, peperoncino, cumino, rosmarino, timo, origano, salsa Worcester e, volendo una versione più hot, tabasco.

Gli americani, che amano i sapori agrodolci, adorano cospargerlo di sciroppo d'acero o aceto di mele e zucchero di canna.

Autore:

Tempo di preparazione:

Tempo di cottura:

Tempo totale:

Ingredienti per 4 persone

  • 1 pollo intero già sventrato e pulito
  • 50 cl di birra ad alta fermentazione (ale o weiss o stout)
  • 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 20 g di erbe e spezie a piacere
  • 10 g di sale

Preparazione

Preparare il rub mescolando tutte le spezie, le erbe aromatiche tritate, il sale e l'olio.

Prendere il pollo e massaggiarlo sia all'esterno che all'interno con il rub poi lasciarlo riposare per almeno un'ora.

Accendere il kettle grill ponendo sul fondo la carbonella o le chips di legno e chiudere il coperchio lasciando aperte le griglie di areazione, versare la birra nell'apposito contenitore, sistemarci sopra il pollo come se stesse "seduto" e cuocerlo per circa 2 ore ad una temperatura costante di 160°C (aggiungendo di volta in volta carbonella).

Si accompagna bene alle patatine fritte, alle patate arrosto o ad un'insalata fresca.

Informazioni nutrizionali per porzione

 

Energia

240 kcal - 1003 KJoule

 

Proteine ad alto VB 

30 g

Proteine

30 g - 50%

Carboidrati

0 g - 1%

Grassi

13 g - 49%

di cui

 

saturi

2.9 g

monoinsaturi

7.1 g

polinsaturi

1.8 g

Fibre

0 g

Colesterolo

116 mg

Sodio

110 mg

 

- Consiglia questo articolo su Google

 

 

 

Ultimi articoli sezione: Cucina


Porceddu (o porcetto?) sardo

Poscheddu, porcheddu, polcheddu, porceddu, porchetto, porcetto: sono tanti i nomi dialettali sardi per indicare questa tipicità della cucina regionale, il maialino da latte cotto allo spiedo.


Polpette di carne

Le polpette: le più conosciute sono quelle di carne ma esistono anche di pesce o di legumi.


Rösti di patate

Il rosti di patate: le frittelle che provengono dalla cucina svizzera, tutti i segreti per prepararle nel modo tradizionale.


Street food palermitano

Lo street food a Palermo, la città italiana dove il cibo di strada è una vera e propria tradizione gastronomica.

 


Tzatziki (salsa greca)

Il tzatziki: la famosissima salsa greca all'aglio e al cetriolo usata in abbinamento di piatti di carne.


Gramigna alla salsiccia

La gramigna alla salsiccia: la vera ricetta emiliana, senza panna, senza funghi, senza piselli, solo con ragù di salsiccia.


Il ceviche o cebiche di pesce

Il ceviche o cebiche: un piatto a base di pesce crudo marinato che viene dal Sud America e sta spopolando anche in Italia.


Le tapas

Le tapas sono piccoli accompagnamenti gastronomici che vengono serviti in tutti i locali spagnoli assieme alla bevanda ordinata. La moda dell'aperitivo nasce in Spagna.